Azienda Agricola Biologica IL BRUSAFER

Frazione Combe, 33 Mattie (TO)

storia il brusaferIl BRUSAFER nasce all’inizio degli anni 2000 come Locanda, ricavata in un rustico della frazione Combe costruito sulla nuda roccia e ristrutturato personalmente da Efrem e dai suoi famigliari, che hanno imparato a realizzare i muri in pietra ed a posare le “lose”, le caratteristiche e pesanti lastre in pietra dei tetti di una volta…

E proprio una roccia gigantesca domina la sala da pranzo e conferisce un fascino ulteriore a tutto il complesso: oltre al ristorante ci sono anche 5 camere caratterizzate da una architettura tipicamente montana, arredate con gusto e dotate di servizi privati e di tutti i comfort. Il ristorante, aperto nei fine settimana e nelle festività, offre una cucina casalinga ma curata, che valorizza cibi e vini locali e ripropone alcune antiche ricette di Mattie e della Valle di Susa.

L’attenzione per il territorio, o meglio l’amore per il territorio, ha poi spinto Efrem e Chiara a trasformarsi in azienda agricola, fino all’incontro quasi casuale nel 2013 con la lavanda. Parte allora un’altra scommessa: il recupero degli antichi terrazzamenti per la produzione di oli essenziali e piante officinali.

efremGià, perché l’orientamento est-ovest della valle, la pendenza dei versanti, la frequenza dei venti fanno sì che quest’area goda di un microclima particolare: caldo e assolato di giorno, freddo nelle notti d’inverno… Un’oasi climatica in cui trovare specie tipicamente mediterranee pur essendo sulle Alpi: lavanda, rosmarino, ulivi, mandorli crescono rigogliosi a poca distanza dalle lande di alta montagna tipiche dei climi artici. Questo clima particolare dona alle erbe e ai fiori aromi caratteristici che, uniti alla coltivazione biologica e alla lavorazione manuale, producono un risultato qualitativamente assai elevato.

Nasce così il progetto ESSENZE ALPINE, e subito due semplici calcoli fanno capire che i prodotti, di alta qualità ma di modeste quantità, per essere competitivi dovranno essere trasformati. Si decide allora di ristrutturare un altro rustico della borgata per ricavare il laboratorio per la distillazione degli oli essenziali e per la produzione di estratti e macerati, il locale dedicato all’essiccazione e la cucina multifunzionale per le confetture, i prodotti da forno e gli sciroppi… Inizia così la produzione di oli essenziali, sia ottenuti per distillazione in corrente di vapore che estratti in olio e alcool, gemmoderivati, erbe essiccate.paste di meliga

Accanto a questi una piccola produzione stagionale di confetture e le tipiche Paste di meliga: tradizionali, con grano saraceno, con cioccolato oppure, naturalmente, aromatizzate alla lavanda. Anche qui il mais è quello antico, il burro arriva delle montagne valsusine e le paste vengono lavorate rigorosamente a mano, tastandone la consistenza passo a passo, e poi modellate con la vecchia trafila di famiglia.

RISTRUTTURAZIONE

i lavori

La locanda con camere IL BRUSAFER è nata dalla recente ristrutturazione di un antico rustico costruito nel 1696 sulla base di edifici ancora più antichi.
In una parte dell’edificio, l’attuale Camera 2, fino a metà del secolo scorso vi lavorava un fabbro che era chiamato dai compaesani “il brusafer” e questa abitazione era detta “la cà del brusafer”
Negli ultimi anni l’edificio, abbandonato da diversi decenni, era in pessimo stato di conservazione con alcune porzioni crollate (buona parte del tetto e del camino dell’attuale sala da pranzo) e altre pericolanti. Abbiamo iniziato il restauro a marzo 2003 con la demolizione delle parti pericolanti e proseguito nell’estate con i consolidamenti, le solette, i cordoli.

Da settembre 2003 a febbraio 2004 abbiamo provveduto al completo rifacimento del tetto: dopo aver posato i travi, le assi, l’isolante, la guaina impermeabile, si è dovuto pensare alla posa delle “lose” (le caratteristiche lastre in pietra tipiche delle case di montagna di una volta…).

Nei molti mesi successivi abbiamo ricostruito le porzioni di muro in pietra che si erano dovute demolire (ovviamente ri-utilizzando le pietre recuperate) e poi gli interni con i lavori in legno e pietra mentre ditte specializzate realizzavano impianti, intonaci, infissi etc.
Per ultimi, nella primavera – estate 2005, i lavori esterni con il giardino e le capriate e il tetto a lose del dehors… fino all’inaugurazione avvenuta il 1° ottobre 2005.

IL BRUSAFER

prima e dopo

storia il brusafer ristrutturazione