Il Brusafer  -- baita locanda mountain bike
                          
      PRODOTTI    
" TIPICI E LOCALI"
La Locanda
                      
                      
                              
           Scuola           
Mountain Bike
     HOME        CHI SIAMO     DOVE SIAMO  
Contattaci 
COSA VEDERE e FARE IN VALLE
 ARTE, CULTURA & STORIA            SPORT                  FESTE & SAGRE       

Il territorio della Valle di Susa grazie alla sua vastità e diversità di ambienti offre numerosissime possibilità di praticare sport all’aria aperta.

In mountain bike:
sono tantissimi gli itinerari che si possono effettuare e in tutte le stagioni; d’estate si possono scegliere percorsi in quota ad esempio seguendo le antiche strade militari sulla costiera che divide dalla Val Chisone oppure nella conca del Moncenisio. Nelle altre stagioni conviene stare più vicini al fondovalle, ad esempio percorrendo, anche in più tappe, il lungo anello della Via Verde Valsusa oppure scegliendo itinerari sul versante più esposto al sole (Mompantero, Chianocco, etc.).

Con labici da corsa:
si possono effettuare itinerari alla portata di tutti come la ciclostrada della Valle di Susa che percorre l’intero fondovalle, da Rivoli a Novalesa, evitando le strade più trafficate; oppure si possono affrontare le leggendarie salite ai valichi alpini (Moncenisio, Colle del Lys, Monginevro, etc.).

A piedi:
la grande varietà di ambienti montani permette di effettuare dalle semplici passeggiate, alle escursioni, ai trekking, all’alpinismo in quota. I dolci pendi, i pascoli e i boschi di conifere della parte bassa del Parco Orsierà – Rocciavrè si adatta a facili passeggiate immersi nella natura. Più a monte, l’intero massiccio si presta per escursioni e trekking anche in quota. Praticamente di fronte, sull’altro versante della Valle si eleva il Rocciamelone (3538 m) frequentata meta di escursionisti, così come l’intera conca del Moncenisio e il vicino massiccio d’Ambin permettono trekking, escursioni e itinerari alpinistici per tutti i gusti in un ambiente montano selvaggio con numerose cime oltre i 3000 m. Nei periodi più freddi si possono invece percorrere i sentieri del versante esposto al sole sopra a Bussoleno e Chianocco (Riserve Naturali degli orridi di Chianocco e di Foresto), alla scoperta di angoli suggestivi e dimenticati.

Arrampicata sportiva:
sono numerose le falesie in cui si può praticare l’arrampicata sportiva, alcune fresche e ombreggiate (Orrido di Foresto, Parete dei Cervi a Gravere, etc.), altre più esposte al sole e adatte anche ai mesi più freddi (Striature Nere a Foresto, le pareti di Borgone, etc.).

Si possono praticare molti altri sport, dall’equitazione (v. apposito spazio), al parapendio, al torrentismo, etc.

In inverno in Valle di Susa è lo sci alpino a farla da padrone. La stazione sciistica più vicina a Mattie è il Frais (circa 20 – 25 minuti di auto); occorre invece qualcosa in più per raggiungere i grandi comprensori dell’Alta Valle: Bardonecchia, Sauze d’Oulx, Sestriere… ospitanti i Giochi Olimpici Invernali del 2006. Sulle montagne più vicine a Mattie si possono invece praticare sport meno di “massa” ma più a contatto con la natura, come lo scialpinismo e le escursioni con le racchette da neve.